Casa Emmaus Negli anni sessanta viene acquistata dal Parroco di Pontirolo Don Felice l'abitazione, oggi chiamata"Casa Emmaus". Negli anni precedenti l'ultima guerra e durante un periodo bellico) c'era una sala da ballo (dicono… che vi siano passati anche Fausto Coppi e spesse volte il famoso motociclista bergamasco Ubiali (più volte campione del mondo). In quegli anni si iniziò l'attività di oratorio, trovando la collaborazione, a tempi alterni, in alcuni giovani di Treviglio, di Vaprio e di Capriate. Successivamente nell'aiuto e nel sostegno di tre giovani seminaristi montfortani, che ora sono: Padre Giuseppe Mizzotti, Padre Taddeo e Padre Roberto. Nel 1967 un sacerdote Montfortano, Padre Piero Ruggeri, dedica parte del suo tempo libero dalla predicazione alla frazione di Fornasotto. Ha il suo Istituto a Treviglio, ma frequentemente trova ospitalità presso alcune famiglie di Fornasotto. Due stanze sono sempre pronte a sua disposizione. Nel 1973 Padre Piero ottiene dalla Signorina Sandra Dendena un appezzamento di terra, confinante con Casa Emmaus, in uso gratuito, finalizzato a scopi educativi. In tal modo lo spazio diventa un normale campo da calcio, spazio verde e ricreativo. Trascorrono gli anni, e la popolazione di Fornasotto inesorabilmente diminuisce, i bambini sono pochi e non è più possibile tenere in piedi un oratorio, nel suo stile tradizionale e così lentamente, come Comunità in cammino, intraprende una strada nuova: Casa Emmaus. Casa Emmaus: luogo di incontro per giovani e gente adulta, nello spirito cristiano che sempre ha animato la nostra vita comunitaria. Qui ci si incontra quasi tutte le sere dalle 20,30 (circa!) alle 23,30 (circa!). L'ambiente è accogliente, la gente cordiale, il clima salubre: tutto invita all'amicizia e a vivere assieme qualche momento di liberta. Casa Emmaus è gestita dai giovani.

© Copyright 2017 Fornasotto  All rights reserved